IL TUO MUTUO TROVALO QUI!

Mutui a tasso fisso

Nel mutuo a tasso fisso, tasso di interesse applicato viene concordato al momento della stipula del contratto e non può essere modificato per tutto il periodo di ammortamento da nessuna delle controparti. Grazie a questo, la rata del rimborso è costante e di uguale importo importo per tutta la durata del mutuo. Sebbene i mutui a tasso fisso prevedano interessi maggiorni di quelli a tasso variabile, questa formula ha il vantaggio che i costi del mutuo e l'ammontare dei futuri esborsi per pagare le rate siano noti al sottoscrittore gia' dal momento della stipula.

Mutui a tasso variabile

Il tasso del mutuo è soggetto a variazioni correlate ad uno o più parametri specificatamente indicati nel contratto di mutuo (es. libor, euribor). Sono consigliabili qualora si preveda un andamento decrescente dei tassi presi come riferimento e quindi la relativa diminuzine del costo e dell'importo delle rate. Per contro, in periodi di tassi bassi, questa fomula comporta il rischio di un aumento dei costi non quantificabile. Per limitare questo rischio alcune banche hanno iniziato ad offrire mutui a tasso variabile con limite massimo al tasso applicabile oppure con rata costante e durata variabile.

Mutui a tasso misto

Sono mutui nei quali coesistono entrambe le opzioni di tasso fisso e variabile. Di solito in questo tipo di mutuo, il cliente sceglie per i primi anni la formula di tasso a lui piu' congeniale riservandosi la facolta' di rivedere la propria scelta alla fine del periodo prestabilito, data nella quale deciderà se proseguire con il tasso prescelto oppure passare alla seconda opzione nel successivo periodo. Tale facolta' è solitamente consentita ogni 3/5 anni per tutta la durata del mutuo. In entrambi i casi i parametri e gli spread sono prefissati.